I giardini di Villa Barbarigo

“…Qui il Sol splendenti i raggi suoi comparte, Venere qui più bella esce dal mare. Sue sembianze la Luna ha qui più chiare, qui non giunge a turbar fuor di Marte (…) Quivi perde Mercurio ogni sua frode, qui non ha loco il pianto, ha sede il riso…”

Villa Barbarigo di Valsanzibio è un complesso monumentale portato alla luce nel Seicento dal veneziano Zuane Francesco Barbarigo, con l’aiuto dei figli Antonio e Gregorio il quale aiutò il padre a ideare la villa e i giardini, ricchi di ispirazione simbolica e progettata da Luigi Bernini. La Villa è circondata da degli splendidi giardini e fontane, volte a simboleggiare la via della perfezione che porta l’uomo alla verità. Importanti sono anche le 60 statue in pietra d’Istria e gli alberi e arbusti centenari che ricoprono circa 10 ettari di terreno.

Orari: Lunedì-Giovedì 10-13, 14-19 | Venerdì-Domenica 10-19

Prezzi: Adulto 11,00€ | Adulto in gruppo (20+ persone) e studenti 9,00€ | Bambini/Ragazzi fino ai 14 anni 6,50 € | Scolaresche (prenotazione obbligatoria) 6,50 € | All’ingresso vi verrà consegnata una mappa del complesso.

…IL PERCORSO DI PURIFICAZIONE…

La visita del complesso non può che iniziare dall’esterno, ossia dal Portale di Diana, situato lungo la strada, dal quale si può scorgere una delle parti più belle dei giardini della Villa. All’epoca dei Barbarigo, questo era l’ingresso alla tenuta dove approdavano le barche. In alto, spicca Diana-Luna la dea della natura e degli animali selvaggi. Già da qui inizierete a restare incantati da questo splendido complesso!

IMG_20181020_121949.jpg

Una volta all’interno, devo ammettere che, pur dotata di mappa, ogni tanto ho preferito perdermi e lasciarmi guidare da quello che i miei occhi volevano osservare in quel momento, fino ad arrivare direttamente ad una delle aree più belle dei giardini della Villa: la Peschiera dei Fiumi (o Bagno di Diana), un susseguirsi di fontane, vasche e statue che potrete intravedere anche dal Portale di Diana.

P1040143

Peschiera dei Venti

P1040162

Peschiera dei Venti

P1040165

Fontana dell’Iride

P1040170

Peschiera dei Fiumi

…e anche qui devo ammettere che gli incontri ravvicinati con specie mai viste prima non sono mancati!

P1040140.JPG

Questa volta seguendo la mappa, sono arrivata alla Grotta dell’eremita, meta dove meditare sulle scoperte fatte percorrendo il labirinto della Villa (aperto solo in determinati orari). Da qui ci si sposta verso l’altra area del parco che ho preferito: l’isola dei conigli che simboleggia l’immanenza. I conigli presenti su quest’isola sembrano quasi rappresentare la realtà che li lega e li consente di vivere uno accanto all’altro, quasi inseparabili, in un costante rapporto di co-essenzialità reciproca.

P1040155

Grotta dell’eremita

P1040178

Isola dei Conigli

Attraversando la fontana degli scherzi d’acqua (state attenti a sedervi!!) non potrete non notare la Villa Barbarigo e, dandole le spalle, potrete ammirare il bellissimo viale “Il Cardo”.

P1040182.JPG

P1040153P1040183

Proseguendo a ritroso per raggiungere l’ultima tappa del parco (il labirinto) passerete per il Monumento al Tempo. Ai piedi di questo monumento ho trovato un simpatico gatto, immobile, che mi fissava, quasi come se stesse osservando lo scorrere del tempo.

Camminando ancora lungo il bellissimo parco, finalmente sono giunta alla parte più divertente di questa visita: il labirinto, tappa fondamentale del percorso di purificazione dai 7 vizi capitali simboleggiati dai vicoli cechi del labirinto stesso. Dopo essere stata nel labirinto di Villa Pisani pensavo di essere un’esperta e invece devo dire che questo è costruito abbastanza bene! Vi sfido a trovare il loop, ossia un giro di vie che portano sempre allo stesso punto e che rappresenta il settimo vizio capitale: la Superbia!

P1040188

Monumento del Tempo

P1040195

Il Labirinto

La visita della Villa si conclude con un po di relax immersi nel verde degli alberi centenari del parco anche se è giunto il tempo di fare ritorno a casa…che dire, di Ville venete ne ho viste tante e questa è sicuramente da ricordare!

Annunci

  1 comment for “I giardini di Villa Barbarigo

  1. CoCo
    21 ottobre 2018 alle 1:44

    Anche io l’ho visitata e concordo su tutto. Inoltre mi è rimasto un profondo ricordo, intriso di emozioni. Spero mi ricapiti di provare queste sensazioni, visitando altri luoghi o facendo altri viaggi!

    P.S. Bellissime le foto

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: